CONSIGLI PER LAVORATORI AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

di Claudia Candeloro*
In questi giorni sto ricevendo richieste di tutti i tipi. Sperando di poter essere utile in generale, continuo con alcune domande e risposte sul lavoro di questi tempi. Se ne avete altre, scrivetemi pure!
1. SONO STATO MESSO IN CASSA INTEGRAZIONE SENZA ESSERE STATO AVVERTITO, E’ POSSIBILE?
La cassa integrazione, e gli istituti ad essa assimilabili come il fondo di integrazione salariale (FIS) e i fondi degli enti bilaterali, sono istituti gestiti dal datore di lavoro. Per quanto riguarda la cassa integrazione COVID 19 l’unico obbligo previsto è, per la cassa ordinaria (a cui è parificato per questa emergenza il FIS), l’informazione e la consultazione ai sindacati, per la cassa in deroga la conclusione di un accordo regionale. Ergo, non vanno informati direttamente i lavoratori ma per qualsiasi informazione dovrete rivolgervi al vostro sindacato di categoria.

Leggi tutto...

Ma quale Governo del cambiamento- volantino sul lavoro

Clicca qui per scaricare i volantini

Abbiamo tenuto nei giorni scorsi una riunione del comitato politico provinciale Prc-Se di Torino sul lavoro. Una riunione molto partecipata, con tanti interventi qualificati di approfondimento del quadro della crisi che stiamo attraversando sul piano della tenuta occupazionale, dei diritti del lavoro, dell’assetto produttivo. Non solo. Una riunione volta anche a rilanciare l’intervento nei luoghi di lavoro, delle vertenzialità, del conflitto sociale. Questo intervento deve tornare ad essere con più forza l’asse centrale del progetto di Rifondazione Comunista e della ricostruzione di un’alternativa politica nel nostro Paese. Tra varie iniziative intraprese o in corso il volantinaggio di controinformazione e di proposta in tema di politiche economiche e del lavoro nei più importanti luoghi di lavoro dell’area metropolitana torinese. Di seguito il volantino che sarà messo disposizione nei prossimi giorni presso la sede provinciale di Rifondazione Comunista di Torino oltre che presso altre sedi di Partito Ogni realtà locale ne organizzi la diffusione!

Lavoro e Salute - numero di novembre

In rete il nuovo numero del periodico cartaceo Lavoro e Salute diretto da Franco Cilenti
Clicca qui per consultare il periodico

Leggi tutto...

Manital venduta a un fondo finanziario: resta la preoccupazione per le sorti dei lavoratori

Articolo di Cadigia Perini - segretaria Prc Ivrea

Si sperava in un partner industriale e invece Manital viene venduta a un fondo finanziario, l'IGI Investimenti Group specializzato nell'acquisizione di aziende in crisi. L'operazione, della quale si sa ancora molto poco, potrebbe fornire ossigeno a Manital per qualche anno, ma il futuro rimane incerto.
La vendita di aziende a fondi finanziari è ormai un classico nel mondo delle medie-grandi imprese: quando i bilanci cominciano a tremare o quando dietro alla gestione di un'azienda non c'è un solido progetto industriale, si passa la mano a un fondo che è nato proprio per fare scouting di aziende in crisi.

Leggi tutto...

NOTA AGGIORNATA SU “REDDITO DI CITTADINANZA” E QUOTA 100 (DECRETO LEGGE 28 GENNAIO 2019, N.4)a cura di Roberta Fantozzi (Dip. Prc, politiche economiche e del lavoro )

Il 28 Gennaio è stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legge che disciplina il cosiddetto “reddito di cittadinanza” e Quota 100.   Il testo è dunque quello effettivamente definitivo, diverso in alcune parti anche rispetto alla versione approvata dal Consiglio dei Ministri (per come era stata pubblicata dalla stampa). 

Leggi tutto...

Attivo lavoratrici e lavoratori Torino

Mercoledì 14 novembre, ore 18, presso la sede provinciale di Rifondazione Comunista di Via Brindisi, 18/c, Torino, si terrà un incontro delle lavoratrici e dei lavoratori del Partito, simpatizzanti e/o militanti sindacali per fare il punto della situazione riguardo il dibattito in corso circa le politiche economiche e sociali del governo e le iniziative di opposizione da portare avanti a livello nazionale e territoriale.

                                                           

Rifondazione Comunista: solidarietà e sostegno ai lavoratori della Savio

L’atteggiamento tenuto dalla Savio è intollerabile.
Non siamo solo in presenza di un’azienda che ha deciso di procedere al licenziamento di 82 dipendenti sulle 290 unità lavorative in forza presso lo stabilimento di Chiusa San Michele in Val Susa.
Una decisione che non trova giustificazione, poiché l’azienda non è in crisi, non è a corto di commesse.  

Leggi tutto...

Gruppo di lavoro

Referente responsabile: Giorgio Pellegrinelli

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo