Oggi a Torino, al consolato cileno, presidio Prc-Se in solidarietà con i popoli in lotta contro le politiche di guerra e di oppressione. Incontrato il console cileno

Questo pomeriggio, alle ore 15,30, davanti al consolato del Cile, si è tenuto un presidio di Rifondazione Comunista in segno di protesta contro la brutale repressione del popolo cileno in rivolta contro le politiche di impoverimento sociale portate avanti dal governo neoliberista Pinéra.  Una repressione che ci riporta ai tempi bui di Pinochet, che finora ha mietuto 19 morti, 600 feriti, migliaia di arresti. Il presidio è stato anche l’occasione per esprimere solidarietà a tutti i popoli in lotta in diverse parti del mondo contro l’oppressione e l’iniquità del sistema neoliberista, oltre che solidarietà al popolo curdo vittima delle mire espansionistiche e degli attacchi armati della Turchia di Erdogan, paese aderente alla Nato.

Leggi tutto...

Locatelli (Prc): La Mahle via dal Piemonte? Un atto proditorio. Difendere i posti di lavoro!

Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc-Se di Torino:

“Un atto proditorio. La decisione della Mahle di chiudere entro fine anno i due stabilimenti piemontesi, uno a La Loggia (To), l’altro a Saluzzo (Cn) buttando sul lastrico 450 lavoratori e lavoratrici non ha giustificazione alcuna. Mahle è una multinazionale tedesca, uno dei tre maggiori produttori di componenti automobilistici a livello mondiale. Un colosso che conta 79 mila dipendenti sparsi in tutto il mondo in oltre 170 stabilimenti con un fatturato di oltre 12.581 miliardi di euro. La decisione di chiudere in Piemonte e di trasferire le aziende in Polonia sono dettate unicamente da ragioni di ingordigia, da un’operazione di rialzo dei profitti della multinazionale. Peraltro la stessa ha goduto di supporti pubblici che non hanno impedito di fare il bello e il cattivo tempo.

Leggi tutto...

Tav: cadute le foglie di fico

Sabato in Valsusa per dire No al Tav, No alle politiche truffaldine

Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc-Se di Torino ha rilasciato questa dichiarazione:
“Alla fine, dopo tanto parlare, il governo ha scelto da che parte stare. Il Presidente del Consiglio Conte ha preannunciato il sì all’AV Torino Lione, un sì che è perfettamente in linea con il nulla osta dato in questi mesi a tutte le grandi male opere d’Italia. A niente è valsa l’analisi costi benefici che attestava l’insostenibilità economica di un’opera faraonica e inutile. Analisi occultata e accantonata.

Leggi tutto...

Aurora, anche Rifondazione Comunista in corteo contro Forza Nuova

Articolo di Marco Berton su Torino Oggi in merito al corteo di ieri sera per le vie del nostro quartiere.
Anche il gruppo torinese di Rifondazione Comunista/La Sinistra ha partecipato al corteo antifascista indetto martedì per protestare contro il presidio di Forza Nuova ad Aurora, poi annullato dalla polizia per motivi di ordine pubblico. A spiegare le motivazioni che hanno spinto il partito a scendere in strada è stato l'esponente della segreteria provinciale Simone Ciabattoni: “La manifestazione di Forza Nuova – ha commentato - è inaccettabile, qualsiasi espressione fascista nei nostri quartieri dovrebbe essere messa fuori legge”.

Leggi tutto...

Locatelli (Prc-Se): è rottura definitiva tra Movimento Notav e M5S. Avanti con la lotta

  Dopo malumori, critiche più o meno sotterranee, è rottura definitiva tra il movimento No Tav e il M5S. Ezio Locatelli, della segreteria nazionale e segretario provinciale Prc di Torino facendo riferimento a una nota di Alberto Perino, uno degli esponenti di punta del movimento della Valsusa, per anni sponsor della creazione politica di Beppe Grillo.

Leggi tutto...

IN DIREZIONE OSTINATA E CONTRARIA CONTRO I CAMBIAMENTI DI FACCIATA

Le prime uscite del nuovo segretario del Pd all’insegna della “retorica del cambiamento nella continuità” confermano più che mai la necessità di costruire in Italia un polo della sinistra antiliberista, anticapitalista. Ieri Zingaretti, come sua prima uscita, è venuto a Torino a supportare con veemenza la campagna pro Tav: “fermare i bandi di gara sarebbe criminale”.

Leggi tutto...

Primarie PD: cambiare tutto per non cambiare niente

di Ezio Locatelli

Rispetto quanti hanno votato alle primarie del Pd, ma questo non cambia la sostanza delle cose. La stragrande maggioranza delle classi popolari non guarda al Pd, partito di sistema, troppo compromesso con le politiche neoliberiste. Ci si illude se si pensa che le cose cambino con Zingaretti il quale ha già avuto modo di professare il suo credo "riformista" : sì alla cancellazione art. 18, sì al referendum sulla Costituzione, sì al Tav.

Leggi tutto...

TAV - PRC: «Analisi costi-benefici conferma quanto sostiene da anni movimento No-Tav. Basta tira e molla: NO alla TAV, opera inutile e dannosa»

Maurizio Acerbo e Ezio Locatelli della segreteria nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea dichiarano:
«Adesso basta blaterare. L’analisi costi-benefici che è stata finalmente resa nota riguardo la realizzazione della linea di alta velocità Torino-Lione dà un responso inequivocabile: un saldo negativo di quasi 8 miliardi di euro. Soldi buttati dalla finestra. E non è tutto. Al di là dello spreco di denaro pubblico, la realizzazione della maxi opera, in particolare l’escavazione di una galleria di 57 km, comporterebbe un immane spreco di energia e un aumento dell’inquinamento ambientale tale da azzerare qualsiasi supposto vantaggio ambientale. 

Leggi tutto...

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo