Schiavitù salariale - Locatelli (PRC): parole vergognose contro la lotta dei lavoratori del CAAT

Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc di Torino ha dichiarato:

"La morte per infarto di un ambulante di 49 anni davanti al centro agroalimentare Caat di Grugliasco merita rispetto. Per questo le parole del senatore Pd Stefano Esposito nonché quelle del consigliere regionale di Fratelli d'Italia Maurizio Marrone sono a dir poco vergognose.

Alludere che questa morte sia in qualche modo riconducibile alla manifestazione di protesta (legittima, sacrosanta) dei facchini del Caat contro le condizioni di schiavitù e caporalato a cui sono sottoposti questi lavoratori dà il segno del degrado di certa politica politicante. Nell'esprimere il nostro rincrescimento e cordoglio per la morte dell'ambulante ribadisco la più completa solidarietà, mia e del Partito della Rifondazione Comunista, ai lavoratori del Caat di Grugliasco in lotta per migliorare le loro pessime ed esasperanti condizioni lavorative.  A loro devono essere date risposte che siano nel senso del rispetto della dignità del lavoro".

Torino, 16 ottobre 2014

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo