DOMENICA 23 MAGGIO 2021: RIFONDAZIONE COMUNISTA CON SINISTRA IN COMUNE E CON LA COALIZIONE UNITARIA A SOSTEGNO DI ANGELO D’ORSI SINDACO DI TORINO

Clicca qui per le foto dell'iniziativa e qui

La Sinistra torna in campo: domenica 23 maggio alle 15,30 la coalizione a sostegno della candidatura a Sindaco di Torino di Angelo d’Orsi scende in piazza Castello. Scende in piazza a sostegno di una candidatura prestigiosa, che unifica l’intero arco della Sinistra torinese: Rifondazione Comunista, Sinistra Anticapitalista, DeMa, Torino Eco Solidale, a formare insieme la lista unitaria “Sinistra in Comune”; e poi Potere al Popolo, Partito Comunista Italiano, Fronte Popolare. Da qui si riparte, con l’intento, strada facendo, di allargare l’arco del consenso alla nostra proposta, prestando ascolto e dando voce ai bisogni dell’intera cittadinanza.

La Sinistra si unisce e si rialza, ed è un segnale importante per una città come Torino, che vive da anni una profonda crisi e che, oggi più che mai, ha bisogno di una vera alternativa a chi l’ha finora governata: alternativa al PD, che ha dimostrato definitivamente di non appartenere più alla Sinistra, riconoscendosi piuttosto nei poteri forti che dominano la città; alternativa ai Cinque Stelle, che in questi 5 anni hanno dimostrato di non saper rispondere a nessuna delle promesse fatte in campagna elettorale; alternativa alle destre, che certo non si discosterebbero dalla politica di privatizzazione della città che abbiamo già conosciuto, anzi aggravandola ancor di più. Vogliamo riportare al centro dell’attenzione e dell’iniziativa azioni concrete di vero sostegno alla popolazione: basta con la consegna della città alla speculazione, alle fondazioni bancarie, ai potentati economici; basta con la politica dei grandi eventi e delle grandi opere, ancora oggi riproposta dalla giunta Appendino. Basta col Sistema Torino! Torniamo finalmente ad occuparci di lavoro, periferie, ambiente, salute, partecipazione: dicendo parole chiare, che non servano a nascondere la realtà; facendo seguire alle parole i fatti. Partiamo dai bisogni veri di chi lavora, di chi non ha un lavoro, di chi ha soltanto un lavoro povero e precario; dei giovani, cui viene negato il diritto al futuro, delle donne, che più di tutte hanno subito gli effetti di questa come delle altre crisi, degli anziani, che hanno diritto ad una vita dignitosa e attiva. Il Comune non può più stare a guardare: deve intervenire attivamente per la tutela di tutti i diritti di cittadinanza, per un lavoro che sia utile e amico dell’ambiente, per bloccare il consumo di suolo e rinaturalizzare la città, riprogettandola come realtà solidale e policentrica. Torino deve tornare a vivere, potendo contare sulle risorse necessarie affinché un servizio pubblico rinnovato e partecipato torni ad essere il vero motore della città. Questa coalizione unitaria, per la cui formazione Rifondazione Comunista è stata decisiva, non è in sé un traguardo, ma un nuovo inizio. Non chiediamo deleghe. Puntiamo invece a rimettere in movimento tutte le forze e le energie popolari della città, affinché siano loro a dare la spinta necessaria al cambiamento, attraverso il controllo dal basso e la partecipazione. Affrontiamo questa sfida potendo contare sull’energia e sull’intelligenza di Angelo D’Orsi, figura di primo piano a livello cittadino e nazionale, il quale si è messo con generosità a disposizione di questo nuovo progetto, che fa dell’unità d’intenti e della radicalità delle proprie proposte i suoi punti di forza, insieme ad una grande volontà di ascolto verso gli strati popolari della città, per andare avanti insieme e in maniera partecipata e condivisa. Su questa proposta andremo a chiedere il sostegno della cittadinanza, per poter aprire finalmente una strada per l’alternativa: per Angelo D’Orsi Sindaco, con la coalizione unitaria, con Sinistra in Comune, Rifondazione Comunista sarà in piazza Castello domenica 23 maggio alle 15,30 per la giornata di avvio di un grande impegno collettivo.
Rifondazione Comunista Torino

Nessun profitto sulla pandemia, Rifondazione Comunista aderisce e promuove la raccolta firme europea

Il COVID-19 si diffonde a macchia d’olio. Le soluzioni devono diffondersi ancora più velocemente. Nessuno è al sicuro fino a che tutti non avranno accesso a cure e vaccini sicuri ed efficaci.
Abbiamo tutti diritto a una cura.
Firma questa iniziativa dei cittadini europei per essere sicuri che la Commissione europea faccia tutto quanto in suo potere per rendere i vaccini e le cure anti-pandemiche un bene pubblico globale, accessibile gratuitamente a tutti e tutte.

FIRMA QUI 

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo