Angelo d'Orsi- considerazioni sulla Festa in Rosso del 9 luglio presso il Circolo Arci La Cricca

Clicca qui per alcune foto della serata Clicca qui per l'intervento di Ezio Locatelli, Angelo d'Orsi e Paolo Ferrero

In questa lunga campagna elettorale, fatta di momenti diversi, di alternanza tra entusiasmo e inquietudine la serata di venerdì 9 è stata una esperienza galvanizzante, di cui avevo e avevamo tutti noi del mio Staff molto bisogno.
Alla FESTA IN ROSSO - Per Torino scriviamo un'altra storia!, al La Cricca Circolo Arci, con Rifondazione Comunista Torino e Sinistra in Comune - Torino con Ezio Locatelli e Paolo Ferrero abbiamo vissuto non solo un momento gioioso e conviviale, ma ho ritrovato quel “popolo della sinistra”, che a volte sembra smarrito.
La partecipazione di uomini e donne ha rappresentato una iniezione di fiducia, che farà bene a tutti noi. Non è stata soltanto la presenza fisica, nutrita e vivace, ma l’empatia e la condivisione di pensieri e sentimenti, a rinnovare la mia determinazione a portare avanti il lavoro, a guidare l’azione di tutti verso l’obiettivo: arrivare a Palazzo di Città. Ho avuto una nuova, forte dimostrazione che la squadra della Coalizione, che rappresento come Candidato Sindaco, è pronta per costruire un'altra Storia per Torino.


Siamo pronti anche se consapevoli delle difficoltà per raggiungere la “Sala Rossa”, e di là proseguire il cammino per aiutare la Sinistra a risorgere, dalla stessa città che a metà Ottocento diede il via al Risorgimento italiano.
Ieri sera, ho davvero sentito che ce la possiamo fare, a patto che lavoriamo di concerto, donne e uomini, giovani e anziani, militanti e simpatizzanti delle Forze Politiche della Coalizione: ciascuno deve sentirsi un Candidato-Ombra, deve assumere su di sé il peso di questa impresa titanica ma nient’affatto disperata, come qualcuno pensa.
A patto che tutti facciano la loro parte, diffondendo la “buona novella”, ossia la volontà e la convinzione che alla parola “impossibile” si possa togliere quel prefisso “im” e convincersi e convincere che l’obiettivo è invece possibile: che un’altra Storia è possibile e servono tante mani che ne stringono altre e tanti piedi che percorrono le strade di Torino, servono sorrisi e parole per ricostruire una comunità e tanta voglia di ascoltare gli abitanti della Città.
Avanti così! #svoltiamoasinistra

Nessun profitto sulla pandemia, Rifondazione Comunista aderisce e promuove la raccolta firme europea

Il COVID-19 si diffonde a macchia d’olio. Le soluzioni devono diffondersi ancora più velocemente. Nessuno è al sicuro fino a che tutti non avranno accesso a cure e vaccini sicuri ed efficaci.
Abbiamo tutti diritto a una cura.
Firma questa iniziativa dei cittadini europei per essere sicuri che la Commissione europea faccia tutto quanto in suo potere per rendere i vaccini e le cure anti-pandemiche un bene pubblico globale, accessibile gratuitamente a tutti e tutte.

FIRMA QUI 

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo