NO AL RECOVERY PLAN PER I PROFITTI. PRIMA IL LAVORO, IL PUBBLICO, LE PERSONE

Clicca qui per il servizio trasesso su TGR Piemonte Clicca qui per alcune foto dell'iniziativa 

A Torino giovedì 3 giugno presidio-conferenza stampa ore 11 davanti all’Ospedale Molinette, ingresso principale
Nell’ambito della campagna nazionale di Rifondazione Comunista per dire no alle politiche neoliberiste del governo, in difesa dell’occupazione, dei salari, dei redditi e per la ricostruzione del pubblico, a cominciare dalla sanità pubblica, giovedì 3 giugno, dalle ore 10 alle 12 si terrà un presidio davanti all’Ospedale Molinette con conferenza stampa alle ore 11 a cui interverrà Ezio Locatelli

Leggi tutto...

Locatelli* (Prc-Se): primarie del Pd, una debacle che cambia tutto. Costruire l’alternativa non stare al carro del partito degli affari

Le primarie del centrosinistra torinese per il candidato sindaco si sono risolte in una vera e propria debacle. I maggiorenti del Pd hanno pensato di mettere in campo una candidatura ultramoderata ben vista dal partito degli affari. Il risultato è sì l’affermazione di misura del candidato prescelto Stefano Lo Russo ma sulla base di una partecipazione al voto ridotta ai minimi termini. Ora, a giochi fatti, si può rimanere invischiati in una candidatura espressione di una élite di mestiere, una candidatura prona a quel partito degli affari composto da fazioni concorrenti (centrodestra e centrosinistra)

Leggi tutto...

Locatelli (Prc-Se): presidio in corso Brunelleschi. la dignità umana si rispetta, non si calpesta. Chiudere tutti i Cpr

Clicca qui per l'articolo su Torino Oggi, Clicca qui per le foto dell'iniziativa 

I Cpr, vere e proprie galere per migranti incolpevoli, vanno chiusi. Questo diremo stasera al presidio che si terrà davanti al Cpr di Torino, in Corso Brunelleschi. Non si può assistere passivamente allo strazio di vite umane che si consuma tra le mura invalicabili di Centri Permanente per i Rimpatri che assomigliano sempre più a dei veri e propri lager. Il trattamento crudele riservato a Musa Balde è emblematico di una ingiustizia assoluta, di un mondo capovolto.

Leggi tutto...

TORINO 2021 - DIRITTI IN COMUNE Progetti e proposte per una città sociale e più giusta

Appuntamento online  Giovedì 27 maggio, ore 18-20 presso la pagina facebook Sinistra in Comune-Torino

Interverranno:

- Angelo d'Orsi (candidato Sindaco di Torino)
- Luigi de Magistris (sindaco di Napoli)
- Maurizio Acerbo (Segetario Nazionale Prc-Se)
- Franco Turigliatto (Segreteria Sinistra Anticapitalista)
- Eleonora Artesio (Consigliera Comunale "Torino in Comune")
- Elisabetta Forni (già prof.ssa di Sociologia al Politecnico di Torino)
- Giulia Druetta (Avvocata che si occupa di tutela dei diritti nel lavoro su piattaforma)
introduce
Ezio Locatelli (Segretario Provinciale Rifondazione Comunista - Sinistra in Comune Torino)
coordina
Deborah Montalbano (Consigliera Comunale DemA - Sinistra in Comune Torino)

Musa Balde suicida presso l'ex CIE di corso Brunelleschi- No Cpr

Il 9 maggio scorso un ragazzo, Musa Balde, 23 anni, originario della Guinea, era stato aggredito a colpi di spranga da tre"onesti cittadini italiani", forse in nome di uno sgarbo ancora non chiarito. Lo avevano massacrato di botte ma, dopo il ricovero in ospedale e la denuncia in questura, era emersa l'irregolarità della sua presenza sul territorio nazionale ed era stato rinchiuso nel CPR (Centro Permanente per i Rimpatri), l'ex CIE, a Torino, in Corso Brunelleschi. L'aggredito in gabbia e gli aggressori con una semplice denuncia. Normale amministrazione. Perché sono quì? Domandava. "Quando mi fate uscire?" Ma Musa non ha retto e ieri notte si è impiccato con le lenzuola alle sbarre della propria cella. Li lo hanno trovato, morto. Ci saranno indagini? Intanto lui ha perso la vita, per aver incontrato 3 italiani razzisti e una legge che nulla ha a che fare con la giustizia.
Che dicono ora i "sinceri democratici"? Rifondazione dice : #NoCpr

Comunicato congiunto delle forze che sostengono il candidato sindaco Angelo d’Orsi a Sindaco di Torino

Pubblichiamo il comunicato congiunto delle forze che sostengono il candidato sindaco Angelo d’Orsi a Sindaco di Torino. Le forze che l’hanno sottoscritto ad ora sono: Partito della Rifondazione Comunista, Sinistra Anticapitalista, DemA, Torino eco solidale. Queste forze sono presenti con la lista unitaria Sinistra in Comune. Hanno inoltre sottoscritto tale comunicato Fronte Popolare, Potere al Popolo, Partito Comunista Italiano, queste ultime due presenti con proprie liste.

Per dare forza e gambe a un progetto di alternativa all’attuale modello privatistico di città si è sviluppato in questi mesi un percorso di confronto fra diverse forze politiche e sociali. Un percorso che ci ha portato a mettere in campo una coalizione unitaria a sostegno di un unico candidato alla carica di Sindaco.

Leggi tutto...

DOMENICA 23 MAGGIO 2021: RIFONDAZIONE COMUNISTA CON SINISTRA IN COMUNE E CON LA COALIZIONE UNITARIA A SOSTEGNO DI ANGELO D’ORSI SINDACO DI TORINO

Clicca qui per le foto dell'iniziativa e qui

La Sinistra torna in campo: domenica 23 maggio alle 15,30 la coalizione a sostegno della candidatura a Sindaco di Torino di Angelo d’Orsi scende in piazza Castello. Scende in piazza a sostegno di una candidatura prestigiosa, che unifica l’intero arco della Sinistra torinese: Rifondazione Comunista, Sinistra Anticapitalista, DeMa, Torino Eco Solidale, a formare insieme la lista unitaria “Sinistra in Comune”; e poi Potere al Popolo, Partito Comunista Italiano, Fronte Popolare. Da qui si riparte, con l’intento, strada facendo, di allargare l’arco del consenso alla nostra proposta, prestando ascolto e dando voce ai bisogni dell’intera cittadinanza.

Leggi tutto...

Palestina: fermare la strage!

Clicca qui le foto della nostra presenza in piazza a Torino

Marco Consolo *
Mentre scriviamo, secondo il Ministero della Sanità di Gaza, è di almeno 119 morti, tra cui 31 bambini, l’ultimo bilancio dei bombardamenti aerei compiuti dalle forze di occupazione israeliana nella Striscia di Gaza, dove predomina il movimento palestinese Hamas. Sono almeno 830 i feriti, tra cui molti bambini, come denunciato dall’UNICEF. Anche in Cisgiordania ci sono 7 morti e circa 500 feriti. In queste ore è in atto il bombardamento di Gaza da parte delle truppe israeliane e non si fermano i razzi lanciati da Gaza su Israele.

Leggi tutto...

Nessun profitto sulla pandemia, Rifondazione Comunista aderisce e promuove la raccolta firme europea

Il COVID-19 si diffonde a macchia d’olio. Le soluzioni devono diffondersi ancora più velocemente. Nessuno è al sicuro fino a che tutti non avranno accesso a cure e vaccini sicuri ed efficaci.
Abbiamo tutti diritto a una cura.
Firma questa iniziativa dei cittadini europei per essere sicuri che la Commissione europea faccia tutto quanto in suo potere per rendere i vaccini e le cure anti-pandemiche un bene pubblico globale, accessibile gratuitamente a tutti e tutte.

FIRMA QUI 

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo