Locatelli (Prc-Se): Ikea non pensi di fare soldi sulla pelle dei lavoratori e cittadini

Il mercato e gli affari innanzitutto. Con la fase 2 a Torino hanno riaperto i grandi centri commerciali in una situazione di superaffollamento ma non i parchi gioco per bambini per i troppo costi di sanificazione e pulizia. Uno dei tanti paradossi di questa fase di riapertura generalizzata.

Ieri al punto di vendita di Ikea di Collegno si sono registrati più o meno 15 mila ingressi a fronte di una previsione dell’azienda di 1500 persone per lo più concentrati, denunciano i delegati sindacali, nel reparto cucine e cabina armadio.

“E’ chiaro che in questa situazione risulta risibile parlare di distanziamento sociale e di condizioni di sicurezza ambientale”, dichiara Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc-Se di Torino per il quale “hanno ragione i delegati sindacali a preannunciare sciopero nel caso in cui la cosa dovesse ripetersi. E per quanto riguarda le autorità preposte a controllare quali provvedimenti intendono adottare contro il comportamento inaccettabile della multinazionale svedese? Ci vuole poco perché l’epidemia vada di nuovo fuori controllo. L’invito che rivolgiamo come Rifondazione Comunista a tutti i lavoratori è a denunciare i casi di attentati alla salute perpetrati da aziende che hanno come unico interesse quello di tornare a fare soldi sulla pelle delle persone”

Emergenza sanitaria: nessuno sia solo

 Gli sportelli sociali a Torino 

Anche a Torino e in Piemonte siamo in piena emergenza sanitaria. Nell’impossibilità di tenere materialmente aperti gli sportelli sociali che operano da anni presso la “Casa del Popolo La Poderosa” di Torino l’associazione La Poderosa Servizi, Rifondazione Comunista e il periodico Lavoro e Salute hanno deciso di mettere in rete gli sportelli sociali e i contatti ( mail: poderosaservizi@gmail.com – cell. 3453568126 ) per accedere ai servizi di informazione e di consulenza forniti dagli stessi. Gli sportelli, supportati da un pool di professionisti, medici, psicologi, avvocati, mediatori culturali, lungi dal sostituirsi ai canali istituzionali preposti a rispondere a tutta una serie di bisogni sociali, intendono offrire, per quanto di propria competenza, servizi gratuiti di informazione e di prossimità sociale.

La Poderosa Servizi Rifondazione Comunista Lavoro e Salute

Casa del Popolo La Poderosa - TORINO

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo