Locatelli (Prc-Se): a dieci anni dalla strage Thyssen ancora pene d’inferno per i lavoratori

 Orrore e indignazione. A dieci anni esatti dalla strage impunita alla Thyssen di Torino, gli operai continuano a rischiare pene d’inferno sui luoghi di lavoro. E’ di oggi il grave infortunio occorso a tre lavoratori della Vader, un’azienda di prodotti chimici di Torino che produce per i comparti dell’auto, nautica e dell’aerospaziale. Tre lavoratori, di cui due in gravissime condizioni, ustionati da un getto di vapore ad altissima temperatura proveniente da un reparto in cui si producono sigillanti per auto.

A distanza di tanti anni poco è cambiato in termini di sicurezza per i lavoratori e le lavoratrici. Si lavora di più e sempre peggio, tantochè gli infortuni e le morti sul lavoro sono aumentati nel corso di quest’anno. Nell’esprimere la nostra vicinanza ai lavoratori feriti chiediamo, come minimo, l’accertamento delle responsabilità. Ma questo non basta ancora. Bisogna che nei luoghi di lavoro, soprattutto quelli più a rischio, si torni a fare controlli e prevenzione. Invece che perseguire politiche di spoliazione e sfruttamento a più non posso, anche a costo della vita, bisogna ridare centralità alla dignità e alla sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici.

Torino, 6 dicembre 2017

 

Comunichiamo che la sede provinciale, a partire dal 6 aprile 2018, sarà aperta dal lunedì al venerdì, il pomeriggio, dalle ore 14,30 alle ore 18,30. Durante la settimana rimarranno invariati gli orari di apertura degli sportelli sociali (Caf, sportello migranti). Per ogni altra esigenza, informazioni o comunicazioni telefonare, sempre al pomeriggio, al numero 011 4817312 o direttamente ai compagni della segreteria.

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo