Locatelli (Prc-Se): Sì ResetG7 e post Brancaccio a Torino. No a separatezze. Costruiamo l’unità dal basso in alternativa a governi e padroni

Domenica 10  settembre a Torino si terranno due importanti incontri. Il primo con Tomaso Montanari e Livo Pepino, per la costruzione di un’alleanza civica e di sinistra, alternativa al Pd, in previsione delle prossime elezioni politiche. Il secondo incontro, inizialmente previsto per il giorno prima e poi spostato al 10, sarà in preparazione del percorso di mobilitazione contro il G7 previsto per fine mese a Torino.

Peccato di questa sovrapposizione  che qualcuno, diciamolo chiaramente, pensa sia cosa buona. Rifondazione Comunista sarà presente, unico partito, ai due incontri nella convinzione che il piano della mobilitazione sociale sia inscindibile dal piano della proposta politica. Contro governi e padroni impegnati a smantellare diritti e garanzie sociali bisogna essere in campo con una proposta politica complessiva nel segno dell’unità plurale di tutte le forze antiliberiste, sia sul piano sociale che sul piano politico. Contro ogni forma di separatezza. Per queste ragioni Rifondazione Comunista è impegnata a dare il proprio contributo al percorso di mobilitazione contro il G7 di Torino. Il 13 settembre ci sarà un incontro del nostro partito a livello provinciale (vedi link: http://www.prctorino.org/appuntamenti/839-un-g7-voluto-da-governi-e-padroni-no-grazie). Altre forze organizzeranno incontri vari. Detto ciò sosteniamo la necessità che nei giorni del vertice, più che iniziative costruite in separata sede al sol scopo di ritagliarsi visibilità, ci sia la necessità di iniziative condivise, utili a far crescere mobilitazione critica della città e del mondo del lavoro. Noi lavoreremo per questo. Così come lavoreremo per dare seguito alla proposta uscita dall'assemblea del "Brancaccio". Quella di andare alla convergenza di tutte le forze antiliberiste, di sinistra, che sono impegnate nella lotta contro le politiche di austerità, di smantellamento dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori; che sono impegnate nell’attuazione dei principi di giustizia, solidarietà, pace previsti dalla Costituzione.  Basta con le divisioni, le separatezze, i politicismi! Costruiamo dal basso l’unità e l’alternativa di chi vuole davvero il cambiamento al regime dei padroni, in alternativa al governo e alle forze che lo sostengono, alla destra e al M5S.

Ezio Locatelli - segretario provinciale PRC - Torino

Torino, 5 settembre 2017

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo