Locatelli (Prc-Se): scioperiamo per cambiare sistema contro i cambiamenti climatici

Clicca qui per le foto del corteo

Venerdì 24 settembre Rifondazione Comunista sarà presente alla manifestazione che si terrà in occasione dello sciopero globale per il clima, con ritrovo alle ore 9,30 in piazza Statuto, Torino. “Ormai è sotto gli occhi di tutti – sostiene Ezio Locatelli, segretario provinciale di Rifondazione Comunista di Torino - l’evidenza di una serie di eventi estremi - temperature torride, trombe d’aria, incendi, scioglimento dei ghiacciai – quale risultato dei cambiamenti climatici in corso. La corsa all’autodistruzione sta accelerando. L’unica possibilità per evitare una catastrofe ambientale è quella di un cambiamento di rotta immediato e radicale del nostro modello di sviluppo, della costruzione di una società piè equa e più giusta, a difesa del lavoro e dell’ambiente.

E’ quella di un modello in cui la forza trainante non sia più costituita dal profitto ma dalla centralità dei bisogni sociali e delle condizioni di vivibilità ambientale. L’esatto contrario di ciò che il governo e le principali forze di sistema continuano a fare con la corsa competitiva all’accaparramento e al consumo di risorse energetiche, all’incremento delle produzioni inquinanti, allo sviluppo della industria militare, al perseguimento delle grandi opere come il Tav in Valsusa. Queste forze parlano con lingua biforcuta di transizione ecologica per continuare a fare i propri sporchi interessi. Per questo Rifondazione Comunista partecipa con convinzione a tutte le battaglie che chiedono di costruire una alternativa ai disastri ambientali perpetrati da un capitalismo avido capace soltanto di affermare i propri interessi egostici”.

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo